Codice della strada

Codice Della Strada

FALSA ATTESTAZIONE DI REVISIONE DEL VEICOLO, E’ FALSO IN ATTO PUBBLICO E IN CERTIFICAZIONE AMMINISTRATIVA

Chi procede all'attestazione di aver sottoposto a revisione un veicolo,  deve necessariamente compiere una verifica diretta del mezzo o dell'apparecchio che ne è oggetto, senza che possa rilevare, se non come mero antecedente storico, il contenuto di altri atti o quel che può essere già noto all'attestatore per conoscenza pregressa. Ergo, l'attività finalizzata alla revisione, vuoi di un automezzo vuoi di un apparato strumentale alla corretta circolazione di una peculiare categoria di veicoli, non è, per sua stessa natura, tale da sfociare in "un documento "derivato" o "secondario", che contiene dichiarazioni di scienza, ossia attesta fatti e dati noti al pubblico ufficiale per la loro provenienza da altri documenti ufficiali".

Leggi tutto...

LA SVOLTA DA CORSIA CHE INCANALA PER ANDARE DRITTO CON SEMAFORO ROSSO IN DIREZIONE DRITTO E VERDE PER LA CORSIA DI SVOLTA

Le lanterne semaforiche di corsia sono apposte in presenza di strade che presentano più corsie in modo da consentire la preselezione e l'attestamento dei veicoli in prossimità di una intersezione: in tali strade le corsie da riservare a determinate manovre devono essere contrassegnate da frecce direzionali (art. 147 reg. cod. strada). Ciò spiega che la luce del semaforo (per questo definito "di corsia") non disciplini il passaggio dei veicoli in ragione dell'intenzione del conducente di effettuare una determinata manovra piuttosto che un'altra, quanto il transito delle vetture che abbiano seguito la canalizzazione cui si dirige il segnale luminoso. Se esista quindi una corsia, munita di segnaletica orizzontale, che è destinata al traffico dei veicoli che devono svoltare in una determinata direzione, la lanterna semaforica di corsia che regola il transito sull'area dell'incrocio è riservata ai veicoli che abbiano seguito la relativa canalizzazione, indicata dalla citata segnaletica orizzontale. Le altre frecce direzionali del semaforo sono invece destinate ai veicoli che percorrano la restante parte della carreggiata.

Leggi tutto...

RILEVAZIONE ELETTRONICA DELLE VIOLAZIONI, OBBLIGO DEL CARTELLO PRIVACY MA SE MANCA IL VERBALE E’ LEGITTIMO

Una specifica disciplina della tutela della riservatezza con riferimento all'utilizzo dei dispositivi elettronici per la rilevazione di violazioni al codice della strada è contenuta nel provvedimento generale del Garante Privacy dell'8 aprile 2010. Quest'ultimo precisa che anche i conducenti dei veicoli e le persone che accedono o transitano in area dove sono attivi sistemi elettronici di rilevazione automatizzata delle violazioni debbano essere previamente informati in ordine al trattamento dei dati personali.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. + Info